Chi Siamo

“In qualità di fondatore dei Turin Greeters, sono lieto che Torino sia la prima città italiana ad entrare a fare parte del Global Greeter Newtork .A nome dei Turin Greeters , vi aspettiamo per darvi un caloroso benvenuto e per augurarvi un piacevole soggiorno nella nostra meravigliosa città”. Michele Penna

Turin Greeters è un progetto senza fini di lucro. Che tu sia un greeter o un visitatore sostenendo questo progetto contribuirai a fare in modo che le persone in città possano condividere storie, luoghi, emozioni, sorrisi dal vivo.

I Turin Greeters vi danno il benvenuto!!! Orgogliosi della nostra città.

Questo è il nostro motto e vogliamo condividere le nostre esperienze da residenti mostrando ai visitatori luoghi affascinanti di Torino che potrebbero non essere visti.

I Turin Greeters sono persone comuni entusiaste, socievoli. Ci paice entrare in contatto con i visitatori curiosi di scoprire la città e non solo visitarla da turisti per fare la fotografia nel luogo da cartolina.

I Turin Greeters sono volontari.Pertanto offrono un servizio gratuito.

Vogliamo manifestare e fare conoscere la nostra ospitalità.

I Turin Greeters potranno farti fare un giro nel quartiere in cui vivono o lavorano, farti entrare in contatto con la particolarità locali, i parchi, le stradine del centro storico, percorsi non propriamente “turistici”, strade alternative .

L'obiettivo è quello di mostrare la città, il suo centro così come i suoi quartieri , trascurati dai turisti comuni che, in alcuni casi , sono più impegnati nel tenere sotto controllo la mappa con l’ansia di non riuscire a vedere i luoghi di interesse predefiniti piuttosto che dedicare maggiore attenzione ai dettagli e alle strade che si stanno percorrendo.

NB: I TURIN GREETERS NON SONO GUIDE TURISTICHE.

Vorremmo essere considerati come degli amici di vecchia data che sono lieti di accogliervi in occasione del vostra visita in città cercando di farvi sentire il più possibile a casa.

Solo in questo modo potrete dire davvero di avere vissuto la città con gli occhi di chi la vive quotidianamente.